Lectio magistralis di Michele Borrelli sull’attualità del pensiero filosofico di Karl-Otto Apel in un confronto serrato con le posizioni di Derrida, Foucault, Lyotard, Rorty, Wittgenstein e Gadamer. Contro tutti i disfattismi della ragione, l’etica del discorso (prima nella versione Habermas/Apel, successivamente nel senso di fondazione ultima in cui la intende Apel) dimostra come si può giungere (per via discorsiva e non per deduzione metafisica) alla fondazione di principi etici (e anche della filosofia e della scienza in generale). La discorsività è strutturalmente legata all’etica (del discorso) e non ha bisogno di fondamenti metafisici. Il logos (a priori) del linguaggio precede anche le singole posizioni filosofiche e costituisce, pertanto, una istanza di fondazione discorsiva inaggirabile anche per chi rifiuti il discorso.



Post popolari in questo blog

Raccolte degli scritti più attuali di Karl-Otto Apel in traduzione italiana

Transzendentale Reflexion und Geschichte